Skip to content
Logo Skeepers
Open mobile menu button
Brand ambassador: 6 criteri per riconoscerli

Brand ambassador: 6 criteri per riconoscerli

Juanita Solano 12 January 2022

Come spesso si dice, sono i clienti a tenere in vita un’azienda. I tuoi clienti sono le tue entrate. Alcuni di loro, però, hanno un ruolo particolare: sono gli ambassador. Come si fa a riconoscerli?

Cos’è un brand ambassador?

In ambito diplomatico, un “ambassador” è il rappresentante di uno Stato in un altro Paese. Questo termine è stato adottato nel marketing per definire una particolare tipologia di clienti.

Un ambassador, infatti, è una persona che promuove il brand, il prodotto o l’azienda spontaneamente. È una persona che parla positivamente della tua azienda o del tuo brand agli altri consumatori. Per trarre beneficio da questa opportunità di crescita, però, la tua azienda deve avere già una buona brand image.

brand ambassador shopping

Per aiutarti a comprendere cosa sia esattamente un ambassador e come usarli al meglio nel tuo approccio strategico, abbiamo stilato una lista di modi per riuscire a identificarli.

Come riconoscere i brand ambassador?

1. Un brand ambassador è qualcuno che ti apprezza davvero

Un ambassador deve apprezzare la tua azienda per promuovere i punti di forza dei prodotti e del brand volontariamente. Questo è il primo criterio, il più facile da capire: un ambassador è un cliente che ti ama così tanto da voler condividere il suo entusiasmo con gli altri.

Advertisement

Questo primo modo ti dà una panoramica iniziare su come puoi “creare” dei brand ambassador tramite la customer satisfaction. Fa tutto ciò che puoi per assicurarti che i tuoi clienti siano più soddisfatti possibile (con i tuoi prodotti, servizi, assistenza post-acquisto, ecc.) e aumentare le chances di trasformarli in ambassador.

2. Un brand ambassador non fa parte dell’azienda

Un ambassador, nel vero senso della parola, è prima di tutto e principalmente un consumatore, una persona che compra e usa i tuoi prodotti e servizi. Gli ambassador Apple sono dei veri aficionados (come tutti sappiamo!).

Di conseguenza, un vero ambassador è qualcuno che non fa parte dell’azienda, ma che adotta un approccio personale e disinteressato. Sono esclusi, ovviamente, i venditori, i community manager, gli uffici stampa e, più in generale, chiunque si occupi di promuovere il brand in azienda. Tuttavia, nonostante il concetto di ambassador interni faccia parte della letteratura marketing per definire questi ruoli appena citati, in questo articolo non ci occuperemo di questo tipologia.

3. Un ambassador di qualità è una persona influente

Un ambassador vero è una persona influente, con un pubblico. Questo è uno dei criteri fondamentali per riconoscerli; tende a essere molto attivo sui social o ha un blog in cui parla spesso dei tuoi prodotti.

Ambassador esempio Apple

4. Un ambassador agisce volontariamente

Gli ambassador devono rimanere più imparziali possibile per essere ascoltati davvero. Questo esclude gli ambassador professionisti, pagati per promuovere il tuo brand. Ricorda che smascherare un finto ambassador può avere un impatto molto negativo sulla tua immagine!

Ciò non vuol dire che non puoi coccolare i tuoi ambassador offrendo loro prodotti o inviti VIP, ma questo è un argomento che vedremo più avanti.

5. I brand ambassador interagiscono col brand

Il dialogo non si crea solamente tra ambassador e pubblico, ma anche tra l’azienda e gli ambassador stessi. Sono persone coinvolte emotivamente con il brand, cercano un dialogo, forniscono i feedback dei clienti e possono darti dei suggerimenti su come migliorare i prodotti o i servizi che offri.

I brand ambassador sono persone che instaurano una rapporto costruttivo con te e che si sentono coinvolti nelle tue attività aziendali.

6.  Gli ambassador sono pronti a partecipare ai tuoi eventi

Un ambassador non è semplicemente una persona che apprezza il tuo brand (criterio necessario, ma non sufficiente). Sono prima di tutto persone che svolgono un ruolo attivo nella vita e nella promozione della tua azienda.

Email per eventi brand ambassador

I brand ambassador possono essere trovati negli eventi organizzati dalla tua azienda, o per essa. Vogliono far parte di questi progetti volontariamente: campagne sui social media, spot pubblicitari, ecc.

I brand ambassador e la tua azienda, una relazione a lungo termine

L’ultimo criterio per riconoscere un ambassador di qualità è che la relazione che hai con lui sia a lungo termine. Per questo motivo vengono chiamate brand ambassador: il suo apprezzamento nei tuoi confronti è basato sull’azienda, non su un singolo progetto. Un ambassador ama Nintendo, non solamente Mario Kart.

Un vero ambassador non riduce mai un brand a una gamma di prodotti specifica. Per loro un brand è una filosofia, uno state of mind, una qualità nel servizio. Ecco perché parliamo di relazioni a lungo termine. Non abbandonerà l’azienda dopo un prodotto che non gli è piaciuto.

Identificare i brand ambassador per coinvolgerli di più o per inserirli nelle tue strategie è molto importante. Il punteggio NPS, o Net Promoter Score, è un indicatore utile a misurare la customer satisfaction e può aiutarti a identificare i tuoi ambassador. Perché non visiti la nostra pagina di CX Management per scoprire una soluzione in grado di aiutarti a riconoscere i veri brand ambassador e amplificare l’awareness del tuo brand?

Clicca sul banner!

Scopri le nostre Soluzioni