Skip to content
Logo Skeepers
Open mobile menu button
Come generare conversioni con il influencer marketing ?  
Aumentare la conversione Influencer Marketing

Come generare conversioni con il influencer marketing ?  

Juanita Solano 25 May 2022

Il influencer marketing è una strategia vincente per i marchi B2B o B2C. Oltre a migliorare l’immagine del brand, di aumentare il traffico online e di dare impulso alla prova sociale, il influencer marketing rappresenta un eccellente strumento di conversione.  

Quando le campagne di influenza vengono gestite in modo efficace, l’impatto sulle vendite e sul ROI (ritorno sull’investimento) è notevole. Pronto a scoprire i consigli di SKEEPERS su come generare conversione grazie al influencer marketing?  

Influencer marketing : un (vero) strumento di conversione? 

Oggigiorno, i fatti valgono più delle promesse. I consumatori e gli utenti sono alla ricerca di affidabilità attraverso altre narrazioni o contenuti rispetto a quelli presentati dai marchi. Per dare una risposta a questa sfida di prova sociale, di affidabilità e autenticità, la soluzione per numerose aziende è la seguente: ricorrere all’aiuto degli influencer. 

Il influencer marketing consente ai brand di beneficiare della popolarità degli influencer per generare visibilità e conversioni. Questi “leader di opinione” o “ambasciatori” ricorrono alla loro influenza producendo contenuti sponsorizzati sui social network (Instagram, TikTok, YouTube, ecc.).  

Grazie ai contenuti creati dagli influencer per valorizzare un prodotto o un servizio, l’obiettivo finale è quello di generare lead, aumentare la conversion rate e dare impulso alle vendite. La buona notizia è che questa strategia si dimostra essere più efficace e rapida rispetto alla pubblicità o alla comunicazione tradizionale.  

In effetti, il conversion rate medio ottenuto grazie al influencer marketing è pari al 2,55% (fonte: studio Grapevine). L’osservazione è la seguente: gli influencer producono un engagement rate superiore rispetto ai contenuti pubblicati direttamente dai brand. Questo consente di dare un impulso notevole alle conversioni grazie al potere del passaparola.  

Come generare conversioni con il marketing di influenza ?

3 consigli per generare conversioni con influencer marketing

1. Scegliere gli influencer giusti

Tutti i giorni, nuovi influencer si lanciano con l’obiettivo di creare un pubblico o una community sui social network. Alcuni leader di opinione sono presenti da alcuni anni su Instagram o su YouTube e raccolgono attorno a sé un pubblico di migliaia o milioni di follower.  

Di fronte a questo boom dell’e-influence, la scelta può sembrare tanto ampia quanto complessa al momento di strutturare una campagna. Per essere certi di fare la scelta giusta, SKEEPERS consiglia ai brand di privilegiare i profili dei micro-influencer. Sui social network, questi micro-influencer raccolgono tra i 5.000 e i 100.000 follower. Il loro vantaggio è la capacità di aver creato un vincolo di prossimità e di affidabilità solido con gli utenti che li circondano.  

Questi micro-influencer sono particolarmente apprezzati dagli utenti e influenzano notevolmente le decisioni di acquisto. Attualmente, l’82% dei consumatori segue i consigli di almeno un micro-influencer. Questi attori generano un engagement rate dell’8%. Le cifre chiave del influencer marketing confermano questo dato: gli influencer rappresentano un vero strumento di crescita e conversione per i brand!  

2. Coniugare autenticità, fiducia e libertà di espressione

Non si punta a obbligare gli influencer a martellare il pubblico con discorsi commerciali Per generare delle vendite e delle conversioni,. Quello che spinge i follower a passare all’acquisto e a diventare clienti di un brand sono soprattutto:  

  • Contenuti personalizzati o creativi che rispecchino la personalità dell’influence.r 
  • Un discorso credibile e autentico che valorizzi una vera return on experience. 
  • Il rispetto delle libertà di espressione degli influencer da parte dei brand per migliorare la fiducia generata. 

Il rispetto di questi tre punti chiave ha un impatto duraturo ed efficace sulle conversioni. Tale strategia consente ai brand di aumentare il numero di clienti, ma anche la loro qualità: il 72% delle aziende ritiene che la qualità dei clienti provenienti dalle campagne di influencer marketing a sia migliore rispetto a quella proveniente dagli altri tipi di campagne. 

Come generare conversioni con il marketing di influenza ?

3. Monitorare e analizzare il ROI delle campagne di influencer marketing

Misurare il ROI delle campagne di influencer marketing è particolarmente importante. Secondo uno studio di Influencer Marketing Hub (2019), per un dollaro investito, il ROI ottenuto sarebbe di 18 $ grazie al influencer marketing. Il 33% delle aziende ritiene inoltre che il influencer marketing sia la strategia che rappresenta il miglior ROI.  

Per analizzare con precisione le proprie campagne di influencer marketing (e quindi dimostrare un miglioramento continuo, in modo da generare ulteriori conversioni), non bisogna esitare a farsi le seguenti domande:  

  • Qual è l’engagement rate dei contenuti pubblicati dagli influencer? 
  • Qual è il traffico (sul sito Web) generato dalla campagna di influencer marketing
  • Qual è il conversion rate e il numero di vendite generate grazie alla campagna di influencer marketing? 
  • Qual è la quota di nuovi clienti (acquisizione) e di riacquisti (fidelizzazione), nell’insieme delle vendite generate?  
  • Qual è il ROI globale?  

Per definire l’insieme della tua influencer strategy (scelta dei micro-influencer, definizione degli obiettivi, monitoraggio del ROI, ecc.), il nostro ultimo consiglio è il seguente: fare ricorso a un partner di fiducia!  

SKEEPERS propone una soluzione di influencer marketing e ti consiglia su ogni aspetto della tua strategia. Pronto a scoprire come?  

Scopri le nostre Soluzioni
This site is registered on wpml.org as a development site.