Skip to content
Logo Skeepers
Open mobile menu button
Guida completa sull’Influencer Marketing
Influencer Marketing Reinventare il customer journey Umanizzare il customer journey

Guida completa sull’Influencer Marketing

Martina Bonanomi 1 December 2022

La pratica dell’Influencer Marketing è diventata molto strutturata negli ultimi anni. Le opportunità sono immense, commisurate al posto occupato oggi dai social e dagli influencer nella vita degli utenti. 

L’influencer marketing è oggi la tecnica più efficace per attivare il tuo pubblico sui social network. 

Questa guida completa introduce i concetti fondamenti dell’influencer marketing. Di cosa stiamo parlando? Quali sono i principali vantaggi di questo approccio?

E poiché la teoria deve sempre portare alla pratica, ecco per te una breve guida per lanciare la tua prima campagna di influencer marketing. 

Definire l’Influencer Marketing

Definizione

L’influencer marketing è una strategia di collaborazione con gli influencer per aumentare la visibilità del tuo brand conquistando nuovi clienti. 

L’ascesa dell’influencer marketing negli ultimi anni è direttamente correlata alla crescita del potere dei social e alla forte presenza degli “influencer”. 

Un influencer è un creatore di contenuti con un pubblico più o meno ampio sui social network (Instagram, TikTok, Facebook, YouTube, Snapchat, Twitter …). Questo individuo ha il potere di ‘influenzare’ la sua community, da qui il nome di influencer.  

Lo sviluppo dell’influencer marketing risponde a 3 sfide: 

  • Sviluppare una maggiore presenza sui social network, canali massicciamente utilizzati dal consumatore contemporaneo. 
  • Umanizzare il marketing, renderlo più autentico e meno invadente collaborando con delle figure ‘tramite’ molto vicine a un pubblico naturalmente interessato e coinvolto. 
  • Compensare la perdita di efficienza dei canali tradizionali di marketing (televisione, stampa) e delle modalità tradizionali di comunicazione (pubblicità, brand content). 

Per questi motivi, sempre più aziende scelgono di riallocare parte del proprio budget investendo nell’influencer marketing. Un brand come Estée Lauder, ad esempio, ha scelto di investire il 75% del proprio budget destinato al marketing nell’influencer marketing nel 2019 (Fonte: ADWEEK). 

Alcuni dati sull’influencer marketing

Ecco alcune statistiche per illustrare il peso dell’influencer marketing e le opportunità offerte oggi da questa best practice: 

  • La dimensione del mercato globale dell’influencer marketing è stata di $13,8 miliardi nel 2021: 20 volte maggiore rispetto al 2015 e si stima raggiungerà i 22,2 miliardi di euro nel 2025 (Fonte: Hype auditor)
  • 4,6 miliardi di persone in tutto il mondo utilizzano i social network, il 58% degli abitanti del pianeta (Fonte: Digital 2022 Report – WeAreSocial
  • Si stima che gli utenti trascorrano in media qusi 2 ore e mezza al giorno sui social network (Fonte: Digital 2022 Report – WeAreSocial
  • Il 92% degli utenti di Internet si fida di una persona che parla dei vantaggi di un prodotto più di una pubblicità prodotta dal brand (Fonte: Agently). 
  • Il 64% dei marketers investe nella creazione di community sui social media (Fonte: HubSpot
  • Il 77% dei marketers che si affidano ai social media ha dichuarato che quest’anno i social sono stati da “un po'” a “molto efficaci” per la loro azienda (Fonte: HubSpot)
  • Il ROI dell’influencer marketing è in media del 1800%. In altre parole, 1 euro investito in influencer marketing ne genera 18 (Fonte: Influencer Marketing Hub). 

Perché utilizzare l’influencer marketing?

Ecco i principali obiettivi che una strategia di influencer marketing permette di raggiungere: 

  • Farsi conoscere da nuovi target. L’influencer marketing ti permette di raggiungere nuovi segmenti di pubblico costituiti dalle community degli influencer con cui collabori. 
  • Ringiovanire il proprio pubblico. I social network sono massicciamente utilizzati dalle giovani generazioni. Investire nell’influencer marketing è oggi la migliore leva per aumentare la propria presenza sui social network e raggiungere i più giovani. 
  • Aumentare la notorietà del brand. L’influencer marketing non solo ti permette di raggiungere nuovi segmenti di pubblico, ma anche di trasmettere una buona immagine del brand, grazie agli influencer che consigliano i tuoi prodotti (social proof). 
  • Aumentare le vendite. Gli influencer presentano al loro pubblico prodotti del tuo brand che potrebbero interessarli, in modo autentico e spesso giocoso. Hanno un ruolo di prescrizione. I tre vantaggi presentati sopra contribuiscono in ultima analisi allo sviluppo delle vendite. 

Scopri come generare più vendite efficacemente grazie agli influencer.  

Quali sono le principali caratteristiche dell’influencer marketing?

Una strategia di influencer marketing è caratterizzata da: 

  • Il tipo di influencer con cui il brand vuole sviluppare una partnership 
  • I social network su cui sono presenti gli influencer targetizzati. 

Questi due parametri andranno a strutturare il modo in cui costruirai e condurrai le tue campagne di influencer marketing. 

Nano-influencer, micro-influencer e macro-influencer

Queste distinzioni consentono di classificare gli influencer in base alle dimensioni della loro community: 

  • Un influencer con un pubblico inferiore a 10.000 followers è un “nano-influencer“. Muovendosi in nicchie di mercato, i nano-influencer hanno la caratteristica di riunire community altamente ingaggiate e di creare un legame molto forte con i loro followers. I nano-influencer sono spesso “ambassador” del tuo brand e raccomandano sinceramente i tuoi prodotti. I tassi di engagement e conversione del pubblico dei nano-influencer sono molto alti. 
  • Un influencer il cui pubblico è compreso tra 10.000 e 100.000 followers è un “micro-influencer“. La maggior parte di questi influencer riesce a mantenere una relazione molto stretta con la propria community.
  • Un influencer la cui community è compresa tra 100.000 e 500.000 followers è un “macro-influencer“. Collaborare con questi influencer permette di raggiungere un pubblico molto ampio, ma i tassi di engagement e conversione saranno in media molto più bassi.
  • Gli influencer con un pubblico superiore a 500.000 followers sono a volte indicati come “mega-influencer“. Sono celebrità come artisti o sportivi famosi. Le campagne di influencer marketing con questa categoria di influencer sono per molti versi simili alle campagne pubblicitarie tradizionali.

Il funzionamento di una campagna di influencer e le modalità di collaborazione sono diverse a seconda del tipo di influencer al quale ti rivolgi

Negli ultimi anni, c’è stato un calo di fiducia nei confronti dei macro-influencer, che a volte sono accusati di pubblicare tutto e niente. Un numero sempre maggiore di brand si rivolge a nano e micro-influencer, che sono invece impegnati a mantenere un legame stretto e sincero con la propria community. 

TikTok, Instagram, Facebook, YouTube…

Una campagna di influencer marketing è anche caratterizzata da social network mirati. I più noti sono TikTok, Instagram, Facebook, YouTube, Snapchat o Twitter. 

Ogni piattaforma è caratterizzata da: 

  • Numero di utenti. Facebook, seppur in relativa perdita, rimane il leader con 2,9 miliardi di utenti attivi, mentre TikTok, che ha superato il miliardo di utenti attivi, è la piattaforma più dinamica (Fonte: Statista).  
  • Un funzionamento particolare. Instagram non funziona come TikTok, anche se le piattaforme tendono a copiarsi a vicenda (ad esempio Instagram e Facebook hanno lanciato il “Reels” per competere con TikTok).
  • La natura dei contenuti. Video, più o meno lunghi, post, fotografie. Anche il “tono” del contenuto è un criterio di differenziazione. Su Instagram, il contenuto deve essere estetico, su TikTok è soprattutto la natura divertente e non filtrata del contenuto che viene ricercata.
  • Un pubblico medio, più o meno giovani, più o meno di genere… Ad esempio, in Italia, il 66% degli utenti di TikTok ha meno di 30 anni e il 59% degli utenti sono di sesso femminile (Fonte: Shopify). 

Una strategia di influencer marketing di successo deve individuare il social network più adatto al proprio target ed essere basata sulle caratteristiche e sui codici del social scelto. 

Lanciare una strategia di influencer marketing in 4 passaggi

Ti presenteremo i 4 passaggi chiave da seguire per costruire una campagna di influencer marketing di successo.  

1 – Definizione degli obiettivi della campagna

Qualsiasi campagna di marketing è progettata con uno o più obiettivi in mente. Essi possono essere di diversa natura. Facciamo due esempi:

Yves Rocher, uno dei nostri clienti, lancia ogni anno una campagna con micro-influencer per promuovere il suo prodotto di punta: il calendario dell’avvento Beauty Advent. Attraverso questa operazione, l’obiettivo è quello di promuovere un prodotto e aumentarne le vendite. 

Un altro dei nostri clienti, il laboratorio Biocyte, utilizza l’influencer marketing per recuperare testimonianze autentiche dagli influencer.  

Biocyte chiede agli influencer di testare i prodotti del brand e quindi pubblicare la loro opinione dettagliata sotto forma di post su Instagram. I post migliori vengono poi condivisi sugli account ufficiali e sui vari mezzi di comunicazione del brand. 

2 – Targeting degli influencer

Una volta determinati gli obiettivi della tua campagna di influencer marketing, il passo successivo è il targeting degli influencer partner: 

  • Quali sono i tuoi criteri? Ti rivolgi piuttosto a nano-influencer o a micro-influencer? Quale fascia d’età? Quale posizione? Quale social network? ecc..  
  • Qual è il tuo budget? Ciò determina quanti influencer puoi includere nella campagna. 

Yves Rocher, per riprendere questo case study, ha scelto di rivolgersi a micro-influencer (più di 10.000 iscritti) di età superiore ai 18 anni residenti in Francia e presenti su Instagram.  

Il targeting degli influencer dipende dal pubblico che vuoi raggiungere e dagli obiettivi della tua campagna

Yves Rocher utilizza la piattaforma d’influencer marketing di SKEEPERS per:  

  • Trovare influencer con caratteristiche ben definite.
  • Riattivare determinati profili di influencer qualitativi con cui costruire una relazione a lungo termine. 

Va notato che una campagna di influencer marketing spesso richiede più tempo per essere implementata rispetto a una campagna di marketing tradizionale. Yves Rocher inizia la campagna d’influencer per il calendario dell’Avvento con diversi mesi di anticipo. In estate, il brand inizia a inviare il prodotto tramite la nostra piattaforma di influencer e a scegliere gli influencer. 

Per saperne di più sulla strategia di Yves Rocher, scopri il nostro case study

3 – Definizione della modalità di collaborazione 

Il passo successivo è entrare in contatto con gli influencer e definire con loro come collaborare. 

Regali, product placement, guest post, viaggi stampa… Esistono diverse modalità possibili di collaborazione. La scelta dipende in particolare dall’obiettivo della campagna e dal tipo di influencer con cui si è in contatto. 

Tramite la nostra piattaforma, puoi gestire sia i contatti che la contrattualizzazione: durata della campagna, numero di post da pubblicare, frequenza, formati, controparti finanziarie e non finanziarie.  

Le modalità di collaborazione possono essere differenti. Per riassumere molto (troppo) schematicamente: 

  • Nano-influencer. Premi in natura, raramente finanziari: prodotti offerti, inviti a eventi/viaggi stampa, offerte di visibilità, …
  • Micro-influencer. Controparti finanziarie + non finanziarie 
  • Macro-influencer. Essenzialmente controparti finanziarie, definite in base alla reputazione dell’influencer e alla natura della collaborazione. 

4 – Follow-up e analisi dei risultati 

Il monitoraggio e l’analisi dei risultati consente di valutare l’efficacia della campagna d’influencer, il suo impatto e, a posteriori, di individuare le aree di miglioramento per le campagne future. 

Quindi è un passo chiave!  

Il monitoraggio dell’efficacia di una campagna influencer marketing è realizzato tramite: numero di post pubblicati, volume delle interazioni (like, commenti), tasso medio di engagement, crescita del numero di iscritti, evoluzione del traffico sulle landing page, numero di email raccolte, numero di nuovi clienti acquisiti, numero di registrazioni, numero di vendite o fatturato generato… 

Convinti dell’importanza di questa fase di analisi, abbiamo integrato nella nostra piattaforma un modulo di reporting che ti permette di monitorare in dettaglio e in tempo reale gli indicatori di performance delle tue campagne di influencer. 

Conclusione

In questa guida sotto forma di articolo, vorremo mostrarti i fondamenti dell’influencer marketing.

L’influencer marketing è per alcuni brand un universo nuovo e intrigante. Questo è particolarmente vero per le organizzazioni con una debole presenza sui social network.  

Applicando una solida metodologia e implementando le best practice, l’influencer marketing non avrà più segreti per te. 

La nostra piattaforma di influencer ti aiuta a costruire la tua prima campagna di influencer passo dopo passo.  

Come hai visto, ti supportiamo in ogni passaggio: la ricerca di influencer, i contatti, la gestione delle modalità di collaborazione, la contrattualizzazione, il mantenimento della relazione con gli influencer, il monitoraggio dei risultati … 

Tutti gli studi mostrano l’importanza del ROI nell’influencer marketing. Cosa aspetti a provare? Non esitare a contattarci se vuoi saperne di più sulle opportunità dell’influencer marketing o scoprire come funziona la nostra soluzione.  

Per te abbiamo anche creato un ebook per svelarti tutti i segreti dell’Influencer Marketing su TikTok!

Best Practice su TikTok CTA