Skip to content
Logo Skeepers
Open mobile menu button
Due tattiche per aumentare la visibilità del tuo brand
Aumentare la notorietà Influencer Marketing

Due tattiche per aumentare la visibilità del tuo brand

Martina Bonanomi 17 November 2022

Non è sempre facile conquistare nuovi clienti quando si è in un mercato competitivo. La soluzione è, come sempre, aumentare la visibilità del brand. Fin qui, niente di nuovo. 

Ma come possiamo raggiungere questo obiettivo? Ecco cosa cambia tra ieri e oggi. La pubblicità è stata a lungo la principale leva di visibilità per i brand. Quell’epoca è finita. Ora succede tutto su internet e sui social network: qui devi creare le tue migliori strategie di visibilità. 

In questo articolo, condividiamo due tattiche per aumentare la visibilità del tuo brand senza pubblicità

Cos’è la visibilità del brand?

Definizione

Con il termine visibilità ci si riferisce alla capacità del brand di raggiungere il maggior numero di consumatori. Un brand che gode di alta visibilità riesce a raggiungere (Reach) un gran numero di persone. 

La visibilità non deve essere confusa con la notorietà. La notorietà si riferisce alla reputazione del brand. Al modo in cui in cui esso viene percepito dai consumatori, nel bene e nel male. 

Un’azienda può avere contemporaneamente una buona visibilità e una scarsa notorietà: tutti i brand noti che hanno una cattiva reputazione si trovano in questa situazione. Il fenomeno del ‘bad buzz’ aumenta la visibilità e deteriora la notorietà. 

Aumentare la visibilità e migliorare la notorietà sono due strategie complementari. In effetti, è essenziale che entrambe siano progettate e realizzate congiuntamente. Vedremo più avanti con un esempio specifico come questo è possibile. 

Una strategia di visibilità permette di raggiungere un maggior numero di potenziali clienti, una strategia di notorietà di ottimizzare il tasso di conversione, vale a dire la trasformazione dei potenziali clienti in clienti reali. 

Perché aumentare la visibilità della tua azienda dovrebbe essere una priorità? 

La visibilità è una condizione necessaria per lo sviluppo di un brand. Non puoi crescere e acquisire nuovi clienti se non cerchi di farti conoscere da un numero maggiore di potenziali clienti. La questione della visibilità è vecchia quanto il mondo. 

Nei mercati competitivi, migliorare la propria visibilità è una condizione necessaria per guadagnare quote di mercato. Condizione necessaria ma non sufficiente: non basta farsi conoscere, è necessario attuare una strategia affinché il numero massimo di persone che ti conoscono acquisti i tuoi prodotti e diventi cliente. 

Le due tattiche che ti presenteremo permettono sia di aumentare la visibilità che di migliorare la notorietà. 

Due tattiche per migliorare la visibilità di un’azienda su internet 

Dopo la teoria, passiamo alla pratica. Come abbiamo ricordato nell’introduzione, la leva principale in passato per ottenere visibilità era la pubblicità. Tuttavia, dall’inizio del XX secolo, abbiamo assistito a un rallentamento della pubblicità.  

Oggi, appena il 25% dei consumatori si fida della pubblicità online (Fonte: Nielsen). Un sondaggio condotto sul tema della pubblicità classica (TV, stampa…) darebbe probabilmente gli stessi risultati. 

Per migliorare la visibilità del proprio brand, un numero sempre maggiore di aziende si rivolge ad altre leve, numerosissime oggi, ma quasi tutte hanno in comune il fatto di sfruttare i nuovi canali che sono internet e i social network.  

Ormai è attraverso internet e, sempre più, attraverso i social network che un brand può sperare di aumentare significativamente la propria visibilità. Ma prima, due osservazioni generali che dovrebbero guidare la tua strategia: 

  • Una strategia di visibilità deve essere sviluppata con un target specifico. L’obiettivo è quello di essere visibile al maggior numero possibile di persone corrispondenti alla clientela target. 
  • Per riuscire a ottenere visibilità in un mondo sovraccarico di informazioni, devi riuscire a distinguerti e, per questo, essere innovativo! 

Prima idea di leva: campagne di influencer marketing 

Un numero crescente di aziende utilizza gli influencer per sviluppare la visibilità sui social network. Anche le industrie improbabili stanno investendo in questa leva di marketing per raggiungere un pubblico più ampio. 

Per creare campagne di influencer sul ROI, ti consigliamo di scommettere su “piccoli” influencer con community altamente coinvolte. Piccoli ma estremamente potenti, i micro e nano-influencer sono grandi ambassador di un brand. 

Portavoce sinceri e senza filtri, gli influencer trasmettono messaggi nel migliore dei modi: in modo autentico grazie a una perfetta padronanza dei codici dei loro follower. Le campagne con “piccoli” influencer sono più mirate e generano più coinvolgimento.

Scopri come attivare campagne di influencer marketing di successo su Tik Tok con il nostro nuovo ebook!

L’esempio Clarins 

Questo è l’approccio intrapreso da Clarins. Il brand di cosmetici voleva espandere la sua notorietà negli Stati Uniti rivolgendosi a un pubblico più giovane. Clarins ha utilizzato la nostra piattaforma di influencer per scegliere gli influencer più adatti al brand e monitorare Reach e coinvolgimento dei post da loro pubblicati. 

In soli 6 mesi, Clarins ha collaborato con 1.118 influencer e generato 1.369 post, ottenendo oltre 4 milioni di interazioni. 

I migliori post sono stati sfruttati da Clarins nelle schede prodotto, nelle pubblicità, sul sito web e nelle newsletter per migliorare l’immagine e la notorietà del brand. Questo case study mostra come una strategia di visibilità può essere combinata direttamente con una strategia volta a migliorare anche la reputazione

Seconda idea: condividere recensioni e testimonianze dei clienti sui social network

Parte del motivo per cui la pubblicità non funziona come una volta è anche perché c’è una perdita di fiducia dei consumatori nei contenuti auto promozionali creati dai brand. 

Al contrario, i consumatori hanno piena fiducia nei contenuti che promuovono un brand quando non provengono direttamente dal produttore. Stiamo ovviamente pensando alle recensioni dei clienti, che svolgono un ruolo così importante oggi nel percorso di acquisto digitale.  

La pubblicazione di recensioni e video recensioni dei clienti è un’ottima alternativa ai contenuti pubblicati dal brand per raggiungere il pubblico di destinazione sui social. Questi “contenuti generati dal cliente” (contenuti prodotti dai clienti sul brand) possono essere diffusi sotto forma di post, Storie, Reels, … 

Sembrerebbe lapalissiano, ma devi creare contenuti generati dai clienti prima di distribuirli. È qui che possiamo aiutarti. Abbiamo integrato nel nostro ecosistema di soluzioni una piattaforma di gestione delle recensioni clienti e una piattaforma di video realizzati dai consumatori. Puoi trovare maggiori informazioni su come funzionano navigando nei contenuti del nostro sito web

Costruisci una strategia editoriale omnicanale

Le due tattiche che abbiamo appena presentato sono destinate a far parte di una strategia editoriale più globale che riunisce i contenuti prodotti dai tuoi team (articoli di blog, sito web, account social del marchio, PR…) e contenuti co-prodotti con i clienti (testimonial) o derivanti da partnership con influencer. 

È possibile aumentare rapidamente la visibilità di un brand con le tattiche che abbiamo appena condiviso con te. Si tratta infatti di best practice ben collaudate. 

Ricorda, una buona strategia di visibilità sta prima di tutto nella tua capacità di impostare (e quindi definire) il tuo target di riferimento e poi di immaginare azioni e formati rilevanti da implementare su canali scelti con cura.  

Targeting e creatività sono le parole chiave. Possiamo aiutarti in questo processo attraverso le nostre soluzioni.

Scopri le nostre Soluzioni